Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018

Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018 Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018

Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo 2018

Appuntamento fisso, quello di Cantalupa, con il Memorial Fratel Mario e Fratel Carlo. Personaggi dell’Atletica Giaveno che a Giaveno e all’atletica in generale hanno dato moltissimo; per questo per noi dell’Atletica Volpiano rimane un appuntamento che cerchiamo di non perdere!

Quasi tutte le categorie rappresentate, tanta gente ad animare una giornata lunga ma con una scaletta-gare gestita con ritmo dall’organizzazione!
Iniziano subito i nostri Esordienti, dove come sempre non andiamo a commentare tanto risultati quanto la voglia e l’impegno che le nostre atlete ed i nostri atleti hanno messo nelle loro prove! La più “piccola” in gara è stata Matilde Scardaci per gli “Esordienti B”, che dopo il salto in lungo ha dimostrato a tutti di non aver paura di un 400m, affrontato provando subito ad andare in testa! Matilde ha pagato un po’ gli ultimi 200m, ma è rimasta comunque fra le prime!

È poi toccato agli “Esordienti A”, che hanno visto Sara D’Urso,Vittorio Casale e Riccardo Cosa cimentarsi nel lancio del Vortex e nei 600m. Proprio nei 600m Riccardo ha confermato la sua vena da fondista, facendo una bella gara di testa e cedendo solo un po’ nel finale. A Vittorio, invece è decisamente mancata una gara di velocità, tuttavia se un anno fa era palpabile il suo timore a gareggiare, quest’anno il primo miglior risultato è la tranquillità e la voglia di misurarsi, anche in gare non “sue” come i 600m, mettendoci tutto l’impegno possibile! Per Sara si è trattato dell’esordio, ha iniziato da poco a fare atletica e alla prima uscita ha già fatto il pieno di nuove conoscenze in pista.

Tocca poi alla parte più agonistica della giornata, animata dalle categorie “Ragazzi” e “Cadetti”. Nei primi troviamo tutti i nostri atleti al lancio del vortex: Clarissa Lentini con 26,50m fatti alla seconda delle tre prove, si piazza al settimo posto mentre nella gara maschile Andrea D’Urso lancia 22,56m per la 27esima piazza e Nicholas Pacca la 28esima con 22,32m.

Le prestazioni dei cadetti si alimentano di chiaroscuri, nonostante tutti i ragazzi e le ragazze se non hanno fatto il personale, ci sono comunque andati molto molto vicini. Sottotono la giornata di Alessandro Digitali che come molti dei nostri prova la doppietta 80m/300m. Nella gara corta, con un 10’05 con vento contrario, si conferma sui livelli espressi quest’anno, mentre sui 300m sente forse un po’ lo sforzo degli 80m e finisce lontano dal “personale” in 40″61. Si confermano sui loro livelli anche Letizia Massari ( 11″50 sugli 80m e 48″40 sui 300m) e Martina Pasqua ( 11″73 sugli 80m e 50″56 sui 300m). Virginia Bravo nonostante un 80m corso a metà, comunque in 11″34, si trova a fare gara solitaria sui 300m, dove da una scomoda sesta corsia corre praticamente contro il cronometro, facendo segnare il suo nuovo personale sulla distanza in 46″84! Per Giovanna Bravo l’all in è tutto sulla gara dei 300m, puntata ben spesa visto che si migliora di ben mezzo secondo, portando il suo nuovo personale a 46″54!

Ultimo ma non meno importante Daniele De Pasquale. È sicuramente lui il più felice di giornata, che riesce a migliorarsi sia negli 80m che nei 300m. Ci sono sicuramente tantissimi aspetti su cui Daniele può lavorare e migliorare, ma intanto è importante sottolineare come nel giro di un anno il cronometro abbia fatto registrare tempi sempre più bassi, frutto e dimostrazione del fatto che chi semina prima o poi raccoglie! Nuovo record personale sugli 80m in 10″45 e barriera dei 41″ abbattuta per la prima volta sui 300m, corsi in 40″88!

Come sempre, per chi volesse leggere un resoconto ufficiale di tutti i risultati ecco il link alla pagina FIDAL

Commenti ()